Non è una bolla (sarcastico) – 17 gennaio 2020 – ore 9,30

….il problema delle Bolle è che la gente sa che….

si stanno creando ma sostiene sempre che “questa volta sarà diverso” e ritiene che i parametri usati fino ad oggi sono saltati

La storia dice che basta un granello di sabbia per far inceppare il meccanismo ogni volta. Basta un attimo, basta pochissimo.

Quello che conta – per ogni investitore – è essere onesti con sè stessi:

  • SE SI PENSA CHE QUESTA VOLTA SARA’ DIVERSO E CHE PER UNA QUALSIASI RAGIONE IL MERCATO AZIONARIO REGALI PASTI GRATIS SI ACCOMODI PURE;
  • SE SI PENSA CHE GLI ECCESSI (ANCHE QUELLI AL RIBASSO)  POI RIENTRINO IN UNA MEDIA SECOLARE DOVREBBERO VALUTARE ATTENTAMENTE IL PROPRIO POSIZIONAMENTO
  • ESSERE ONESTI CON SE’ STESSI E NON CERCARE DI IMBROGLIARE SE STESSI: LA LEZIONE E ‘ QUESTA

NB rispetto  chi crede alla prima affermazione ma mi permetto di essere coerente con me stesso se mi ritrovo nella seconda. O chiedo troppo?

QUI SOTTO L’ANALISI BASATA SUI PARAMETRI DI SHILLER….AVENDO RICONOSCIUTO LE PRECEDENTI BOLLE PENSO SIA ADATTO A RICONOSCERE ANCHE QUESTA (puo’ estremizzarsi sempre piu’….ma già qui fa venire i brividi)

 

QUI L’ARTICOLO DEL 2000  PUBBLICATO IL GIORNO PRIMA DEL TOP….ERA SHILLER CHE ALLERTAVA SU QUELLO CHE SAREBBE ACCADUTO POI….MA ANCHE ALLORA C’ERA GENTE CHE DICEVA “MA QUESTA VOLTA E’ DIVERSO”

BUBBLE   BUBBLE 

 

Non è una bolla (sarcastico) – 17 gennaio 2020 – ore 9,30

One thought on “Non è una bolla (sarcastico) – 17 gennaio 2020 – ore 9,30

  • 17 Gennaio 2020 at 15:58
    Permalink

    Il target di fine anno in assenza di black swanns è 3600; solo il rialzo dei tassi può causare problemi (black swanns a parte), ma quello è definitivamente escluso. Detto questo, potrebbero anche avere la decenza di ritracciare un pelino… se arrivano a 3600 a marzo, poi il resto dell’anno cosa si fa?? Dai che ormai ci siamo… nel gennaio del 2000 ci furono ben due settimane di storno violento… SE vale il parallelo, non do vrebbe mancare molto

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *