Lo Yen ti suggerisce qualcosa – 7 novembre 2019 – ore 8,15

…lo Yen contro le divise principali….suggerisce che in realtà la debolezza è ben visibile sui cambi ….

e visto che la correlazione con l’SP500 è evidente occorre fare molta attenzione

Se si preferisce ignorare questi segnali liberi di farlo: il mio compito è evidenziarli a favore di chi – invece – vuole avere tutte le informazioni possibili per capire le dinamiche interne del mercato…..

 

DISCLAIMER PER GLI UTENTI – CLICCA QUI 

Lo Yen ti suggerisce qualcosa – 7 novembre 2019 – ore 8,15

17 thoughts on “Lo Yen ti suggerisce qualcosa – 7 novembre 2019 – ore 8,15

  • 7 Novembre 2019 at 13:19
    Permalink

    A maggio 2020 l’SP500 sarà molto più alto della posizione di oggi, quindi sopra i 3080 punti e farà altri record storici. Non disdegno un ritraccio, che ci sarà per un paio di mesetti, ma poi sotto elezioni americane ridecollerà. Per cui ai tuoi lettori, poi facciano quel che gli pare, io consiglierei di stare attenti con lo short di posizione dopo il ritraccio che verrà. A maggio 2020 stessa spiaggia stesso mare per un confronto. Ciao Stefano

    Reply
    • 7 Novembre 2019 at 13:54
      Permalink

      Franco, apprezzo l’impegno ma quando si fanno le previsioni occorre essere un poco piu’ precisi: molto piu’ alto di quanto? record storici li puo’ fare anche facendo un +1%…il mondo finanziario poi non è fatto solo di SP500: non pensi che ci possa essere qualcosa che vada meglio dell’SP500? nel primo decennio del 2000 gli emergenti salirono 10 volte rispetto all’indice Usa…non pensi che possa accader una situazione ancora favorevole agli emergenti? sai che esitono strategie long/short? vado lungo di un indice e corto dell’altro senza per questo significare che si sia short….vedi quanto è difficile dare targets ed obiettivi di tempo? hai appena fatto una analisi approssimativa e spannometrica….tutti qui gradirebbero numeri precisi e date precvise viste che quando si critica slo si fa accusando proprio di non centrare “perfettamente” timing e prezzo….quindi attendo ulteriori valori: prezzo e tempo….valore dlel’SP500 ma non solo…anche USDS, Indici emergenti, commodities…se vuoi essere un serio commentatore non puoi esimerti visto che ti piace commentare ed anche puntualizzare (quasi sempre con il senno di poi). ergo…stupiscici con effetti speciali (e non essere spannometrico…o generico…se si fanno previsioni occorre essere piu’ precisi, giusto?)…attendiamo tutti quanti ansiosi dei livelli e del timing che segnalerai (ma vedo che non indichi nulla sui motivi nè sulla strategia se non un generico “ritraccio” che di per sè non significa nulla perchè non si sa se -5>% opure -10% oppure -2%) …dai Franco…fai il bravo

      Reply
  • 7 Novembre 2019 at 15:51
    Permalink

    Il mondo finanziario per la maggior parte di chi ti legge, fidati che è cosi, lo detta l’SP500, perchè? Perchè chi legge te e molti altri sul web, investe per la maggior parte su indici Mib, Dax, Sp500 e un po di azionario Italia e pochissimo azionario America. Tutta sta roba sta sotto botta a Sp500. Questo è lo standard del parco che gira. Anche tu lo sai Stefano quando dici ” Si vabbè ma mica esiste solo Mib, solo Sp500″. Certo, ma in pratica si. 😉 Saluti a te e grazie di questo scambio di idee sul tuo blog.

    Reply
  • 7 Novembre 2019 at 15:56
    Permalink

    Il nostrano ad esempio, lo dico a chi gli interessa, sta in un box rettangolo tra i 12000 e i 24000 da 10 anni. Sarà ora o no che ne esca? Lo potrà fare e salendo di botto di anche +4000 punti dai livelli attuali, solo se SP500 (e qui ritorna l’amato odiato Sp500) va in breakout di 3200 punti andandosene ad inquadrare i 3300 per l’estate 2020. Senza l’America infatti o si lateralizza ancora col banco sempre vincitore perchè i prodotti a leva spariscono col prezzo che pagano col tempo che corre, o si scende un pochino, ma certo non si può andare a 27 28000. Un saluto a tutti

    Reply
    • 7 Novembre 2019 at 16:51
      Permalink

      rispondo ad entrambe le questioni: non siamo in linea Franco…siamo su due galassie diverse. Tu pare speculi io investo, tu vai random io uso un metodo. Tu pare sia focalizzato su 3/4 indici classici io penso che il denaro non abbia confini: i cicli ci sono come in natura….occorre capire il ciclo migliore e non pensare che sia sempre sui soliti noti. Io penso si possa fare performance anche su emergenti (Russia, Brasile, Cina) commodities (petrolio, gold,silver) settori (metalli, biotech, cannabis, petroliferi etc) perchè non mi interessa fare l’affare della vita ma far crescere gli assets in modo equilibrato e costante. Tu punti al breve io al medio periodo (se si puo’ definire medio periodo 18-36 mesi) …come vedi siamo su due stili diversi e due strategie diverse (in realtà la tua non la conosciamo ancora)….infine il box del FtseMib: pare per te non possa esistere la possibilità che rompa al ribasso ma ti chiedo: se non è riuscito a romperlo al rialzo con l’Sp500 così impetuoso cosa ti fa pensare che possa farlo magari quando gli Usa scendono? e ti ricordo che Unicredit valeva (pur considerando operazioni sul capitale) 213 euro nel 2007 ed oggi siamo a 12,80 euro…e non penso tu l’abbia acquistato sui minimi…chi è abituato ad investire nelle banche italiane ad oggi è sotto del 70-90% rispetto al 2007…si perchè anche la migliore – Intesa – è sotto del 60%….ricordo infine che il mondo della finanza non sono i forum, ma se inizi a bazzicare altri siti piu’ evoluti ti accorgerai che l’Italia vale davvero poco o nulla e chi trada il MIB lo fa solo ed esclusivamente perchè è sua abitudine farlo e non perchè è un mercato attraente (infatti non ci sono tecnologici, idustriali, petroliferi, biotech, ciclici, consumer, di caratura internazionale….solo utilities, banche ed assicurazioni)…siamo su due pianeti diversi visto che comunque non si capisce ancora la tua strategia tecnica (se esiste) ma solo una logica di proiezione indicativa e molto spannometrica….un saluto e ti auguro di non vedere mai un sell-off perchè da come ragioni rischi – se dovesse arrivare – di beccarti uno tsunami davvero violento in faccia proprio perchè non ipotizzi nemmeno la possibilità che possa arrivare (io non so se arriva o non arriva ma se arriva sono pronto…tu forse non lo sei proprio)…auguri….

      Reply
  • 7 Novembre 2019 at 17:00
    Permalink

    Stefano, io però non faccio brevi cenni sull’Universo di borsa, ovvio che se parli di Unicredit nella sua storia è un titolo fallito, ma io ti sto parlando da qualche mese, sto analizzando perchè da metà agosto stanno andando in Paradiso invece che all’Inferno e lo fanno a dispetto di tutte le analisi, di tutte le correlazioni monetarie e commodities. Una volta coi prezzi attuali dell’oro, le azioni sarebbero state sotto traccia, sta cambiando molto, fate attenzione tutti. Sul lungo, ripeto, saremo tutti morti e da metà agosto in 3 mesi Unicredit e i bancari in genere sono saliti del 40% quando dovevano chiudere per fallimento perchè uscivamo dall’euro per colpa di Salvini e del debito italiano e dell’infrazione dall’Europa. Io dico, attenti alle notizie, ma non solo, anche a qualche analisi grafica spesso estemporanea e non sempre le correlazioni tra settori finanziari rivelano qualcosa. Io vi dico, aspettiamo tutti un crollo pauroso? Da cosa ? La Deutsche Banck che salta? Leggete da quanti anni lo scrivono sul web. Ma se invece vanno al rialzo di un +20% da qui? Ce la fareste a reggere botta? E’ una domanda e parlo degli indici mondiali in generale, tanto ormai si muovono all’unisono con SP500. Saluti a tutti e buona fortuna, da come va, credo che chi sta investendo, speculando, ne abbia e ne avrà bisogno.

    Reply
    • 7 Novembre 2019 at 17:10
      Permalink

      Franco….non mi sembra tu ad agosto abbia indicato di acquistare Unicredit, o sbaglio? ripeto…con il senno di poi siamo tutti bravi….lo vedo anche io che sono saliti e tu sai spiegarmi perchè??? io so lo e l’ho scritto….aspetto di sapere perchè da te….e dopo la tua risposta capirai anche perchè sto seguendo la strada naturale che quella causa comporta….ma in settori diversi dalle banche …se salgono i bancari è per un mitovo…solo uno….aspettiamo le tue delucidazioni…tutti quanti

      Reply
      • 7 Novembre 2019 at 17:16
        Permalink

        Assolutamente Franco, non sto giocando a chi ce l’ha più lungo, mai detto nulla a riguardo, non ho parlato di rialzoni alle stelle mesi fa, non da metà agosto, lo dico, dopo, ma non proprio dopo, diciamo da qualche settimana lo scrivo, quel 21300 di inizi ottobre da 22300 lo definivo una bear trap, un falso ribasso, lo ricorderai, l’ho scritto qui, ce l’hai negli archivi del blog. Io rivedevo una risalita e da li c’ho creduto, invece in giro ho continuato a leggere di ribassoni, un po ovuqnue, non parlo del tuo blog, si forse anche tu ci credevi e di correlazioni per cui sarebbe dovuto succedere ne hai postate, ma a parte questo, io dico….Attenzione perchè non sempre quel che non luccica è M….E quel che luccica è O…. Un salutone.

        Reply
        • 7 Novembre 2019 at 17:23
          Permalink

          bene….peccato che tu non possa vedere le operazioni recenti…tipo quelle postate ad inizio ottobre con una Freeport che è passata da 8,7$ a 11,40$ di oggi (quanto fa in 1 mese? +31%….era sotto password e bastava averla per cogliere un’idea che in 1 mese ha fattoquanto…con una strategia ben spiegata e basata su un metodo comunicato nel momento in cui è stata segnalata…tutto scritto e pubblicato… ergo…ti manca il grosso cioè quello che potresti leggere sottopassword….bye

          Reply
        • 7 Novembre 2019 at 17:24
          Permalink

          Un motivo, uno solo per cui salgono le banche? Semplicissimo, da quando a inizi settembre Draghila ha detto che l’Europa sarebbe stata “Aiutata” a non saltare, con un QE monstre infinito, io direi che era un buon motivo per mettersi a rialzo. Un secondo motivo? Le elezioni di Trump e la sua forza nel contrapporsi ad una Fed falco che non voleva abbassare i fed founds. Questi sono 2 buoni motivi poi ce ne sarebbero altri, ma + discutibili. Insomma, con i soldi regalati a tassi ridicoli, Unicredit ha fatto trading è ha vinto. Questo è uno dei motivi salienti dell’ottima trimestrale di oggi che la sta portando in cielo, il trading con i soldi gratis della BCE. Dai Stefano…Vieni a me e faremo una paccottiglia di danari con l’SP500 a 3300. Io ci credo, ma sul medio, invece sul breve lo stornetto lo aspetto, tanto che ora sono fuori.

          Reply
          • 7 Novembre 2019 at 17:31
            Permalink

            non è vero…perchè di QE ne abbiamo avuti tanti ed i titoli bancari sono scesi lo stesso…non è questo il motivo…nè >Trump…insisto…ti do un’altra occasione…vediamo se l’azzecchi

          • 7 Novembre 2019 at 17:36
            Permalink

            ti aiuto…oggi perchè le banche salgono? un aiutino facile facile….anche mio figlio universitario lo sa…dai…forza

  • 7 Novembre 2019 at 17:27
    Permalink

    Sono contentissimo delle tue ottime operazioni nei vari settori finanziari, ma io dico e ripeto, il 75% di chi bazzica il contesto e mi sta leggendo ora , è interessato ai prodotti di cui sto parlando io in questi post e degli andamenti dei medesimi, poi legati ad altri che loro trafficano e di cui si narravano leggende, che altro non erano.

    Reply
  • 7 Novembre 2019 at 17:40
    Permalink

    Questa volta quello era il motivo, il QE infinito riconfermato da Draghila prima di molllare, eredità per la Lagarde, apprezzata come una colomba dal mercato e poi da non sottovalutare, anche questo l’ho detto più volte, l’enorme mole di retail ormai da tempo incastrato short sulle varie questioni di macrogeopolitica che i media hanno aperto e che mai hanno chiuso da mesi e mesi, già discusse in questa sede. Tutta quella roba si è poi sempre chiusa a favore di un mercato rialzista, senza mai aprire drammi. Cosa poteva succedere se fossimo andati alle elezioni a settembre con Salvini al 40%? Non lo sapremo mai perchè le cose i poteri forti le han mandate come volevano. Ma tu Stefano ci credi ai poteri forti o che i mercati davvero si possono leggere solo dentro qualche grafico il 100% delle volte che si vuole? Io dico che ci sono periodi esogeni dove si epurano generazioni di borsa, magari con un 30000 senza fiato sul mib e un 3500 su SP, non possono farlo? E dove sta scritto? SU IG gli short aperti stanno andando all’80%, ma che la borsa è la caritas? Un salutone.

    Reply
    • 7 Novembre 2019 at 17:44
      Permalink

      Franco …insisto nel chiederti cosa muove le banche oggi…non fare giri di parole…se non sai perchè salgono non hai capito perchè scendevano e questo è grave…teorie varie su poteri forti e Qe sono tipiche dei forum di piccoli speculatori…vuoi cortesemente dirmi perchè salgono oggi le banche? oggi…non ieri…oggi…su dai non è difficile…e avrai la risposta di tutto…piu’ semplice di quello che credi

      Reply
  • 7 Novembre 2019 at 17:44
    Permalink

    Nel frattempo mi son messo a riposo, aspetto lo storno perchè da questi livelli davvero, ma che si son messi in testa, giorno per giorno massimi storici non capotava da decenni su Sp500, lo so che prima o poi succede tutto, certo, però un 1000 punti sottlo o qualcosa meno, li farà, anche perchè quei pochi long sul mercato vanno disarcionati. Ora vado, buona serata a te Stefano e buona cena. Scusa se ti ho tolto del tempo, ma chi ci legge forse oggi ha capito qualcosa in più e tutto in regalo. Ti ringrazieranno. Il blog è tuo.
    Da domani però metti tutto sotto password, cosi si attaccano 😉

    Reply
    • 7 Novembre 2019 at 17:48
      Permalink

      bene..peccato che ci legge non saprà da te il motivo del rialzo dei bancari di oggi…ma lo saprà da me….ovviamente sotto Password prossimamente…buona serata

      Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *