Amazon: il 30 ottobre si segnalava rimbalzo in arrivo…e rimbalzo è stato – 7 novembre – ore 17

….SOTTO PASSWORD il 30 ottobre segnalavo che Amazon…

era prossima come minimo ad un rimbalzo che – fino a prova contraria – rimane sempre nell’ipotesi prevalente di una onda correttiva e quindi che si sarebbe trattato si di rimbalzo ma che andava trattato con i guanti

Il titolo quotava sotto i 1600$ ed ora lo trovo a 1725$….tutto secondo copione e chi voleva/poteva sfruttare il segnale avrebbe comunque colto l’occasione per una performance interessante (Luca lo aveva ipotizzato)

Che dire? sono SHORT sul titolo da luglio (da 1830$) ….il titolo è andato oltre i 2000$ a fine settembre e non ho cambiato idea e dopo 3 settimane era sotto il mio SHORT di oltre il 15%….il 30 ottobre segnalo che il titolo poteva rimbalzare (per inversione direi nessun segnale affidabile) per un’onda 4 cui sarebbe seguita (nella strategia seguita) onda 5 per livelli  inferiori al minimo recente

CLICCA QUI PER IL POST DEL 30 OTTOBRE SCORSO

 

SOLO QUESTA SERIE DI SEGNALAZIONI GIUSTIFICHEREBBE LA RICHIESTA DI PASSWORD: PERLOMENO PERMETTONO DI VALUTARE COERENZA, STRATEGIA APPLICATA, ANALISI ALLA BASE DELLE SCELTE E TIMING

QUINDI….PERCHE’ NON RICHIEDI LA PASSWORD?

 

Amazon: il 30 ottobre si segnalava rimbalzo in arrivo…e rimbalzo è stato – 7 novembre – ore 17

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *